RASSEGNA STAMPA

Lilin: gli urca di Transnistria criminali con codice d’onore

Lilin alla rassegna Giallo a Maniago, davanti ad un pubblico folto, curioso d’incontrare e scoprire un autore di fama che è anche un esperto artista tatuatore.

L’educazione padovana

Nicolai Lilin, «autore-cecchino» del best seller siberiano, racconta la vita nella città del Santo
«Amo la calma, qui aprirò uno spazio d’arte»

Basta falsità: io sono io la mia scrittura è figlia della mia vita

Chi attacca attraverso la carta stampata ha una responsabilità enorme, e dovrebbe avere argomenti forti e verificati. Articolo di Nicolai Lilin per LA LETTURA | Corriere della Sera | Domenica 15 Aprile, 2012.

La mia infanzia da criminale onesto

Gabriele Salvatores gira in Lituania la storia con cui lo scrittore ha esordito in Italia. «In quel romanzo c’è tutto il mio mondo interiore. E’ la guerra vista con gli occhi di un bambino», dice Lilin, intervistato da OGGI.

Nicolai Lilin e la nostalgia della Siberia

Recensione di “Il respiro del buio”, scritta da Antonio Gnoli per La Repubblica, domenica 11 dicembre 2011.
Una storia che è romanzo di formazione, e anche action-movie
Dove la natura, nei suoi luoghi più invivibili, diventa un rifugio

Nicolai Lilin – intervista per Andymag

Scrittore, artista e tatuatore. Andy Magazine ha incontrato Nicolai Lilin a Milano presso lo spazio da lui fondato dal nome Kolima Contemporary Culture per un’intervista sul nuovo libro e i progetti futuri.

Intervista per Viktor Mag

Viktor Mag incontra Nicolai Lilin nel suo studio a Milano. Esperto e abile tatuatore, mentre compone la sua terza fatica appronta i disegni che vestiranno John Malkovich.

“Ma Prima Di Cucinare Chiamo Mia Mamma”

Intervista a Nicolai Lilin di Luca Fiocchetti.
“Quando togli la vita a qualcuno senti morire qualcosa anche dentro di te. Forse un pezzo della tua anima.”

In Barbagia mi sento a mio agio

Lo scrittore Nicolai Lilin partecipa al festival “A libro aperto” in Sardegna. Intervista di Alberto Urga.

La Vita Nei Libri

“Sono nato in un Paese dove si diventa subito adulti e il periodo adolescenziale non dura a lungo”. Intervista a Nicolai Lilin per L’unione Sarda, Settembre 2011.