A Grozny io ho combattuto, c’è ancora dolore nell’anima – di Nicolai Lilin per Oggi – 30 marzo 2011

Lo scrittore Nicolai Lilin, racconta al settimanale Oggi che cosa gli è rimasto dentro della «sua» Cecenia.

LA STORIA IN PIAZZA – incontro con Nicolai Lilin – Palazzo Ducale – Genova

Rassegna letteraria de La Storia In Piazza: Libro & Vino
Appuntamento domenica 17 aprile 2011 – ore 19.00 – Cortile Maggiore
Con Nicolai Lilin per parlare di “Caduta Libera” (Einaudi 2010).

Intervista per L’Uomo Vogue

People Nicolai Lilin Una vita scritta nei libri e sulla pelle di Andrea Zappa Dalla sua prima opera Salvatores trarrà un film. E a marzo ci sarà una sua personale a Milano sull’antica arte del tatuaggio siberiano Dalla Transnistria, una terra schiacciata tra Moldavia e Ucraina, all’Italia, passando attraverso due…

GQ – Dicembre 2010

Esce a dicembre 2010 il libro/cd Armonico, una raccolta di racconti i cui proventi andranno all’associazione Altamarea che, da anni, lotta per far sapere quali sono i disastri prodotti dall’acciaieria di Taranto.
Tra gli autori che hanno partecipato, Nicolai Lilin ha scritto un racconto “Rock in URSS”.

Nicolai Lilin a Leggere per non dimenticare – Firenze

venerdì 17 dicembre – ore 17.30 Biblioteca della Oblate (Comunale centrale) Via dell’ Oriuolo, 26 – Via S. Egidio 21 – Firenze www.comune.firenze.it/leggerepernondimenticare Nicolai Lilin Caduta libera (Einaudi, 2010) Una caduta libera verso l’orrore della guerra vista da chi l’ha vissuta, osservata dietro a un mirino, l’ha combattuta facendo il…

The National Post Book Review: Siberian Education, by Nicolai Lilin

Siberia is, suddenly, hot. This has nothing to do with climate change, but is rather the result of a concerted burst of literary interest in a place that has traditionally been exiled to Alexander Solzhenitsyn’s oeuvre, or used as the standby metaphor for “frozen backwater.”

Diritti+Umani – Incontro con Nicolai Lilin a Padova

Nell’ambito della rassegna DIRITTI+UMANI Nicolai Lilin presenta il suo ultimo libro, “Caduta libera”.

A dialogare con l’autore sarà il dott. Diego Vecchiato, dirigente del Dipartimento relazioni internazionale, cooperazione alla sviluppo e diritti umani della Regione Veneto e docente presso il Corso di laurea magistrale in Istituzione e politiche per i diritti umani e la pace dell’Università di Padova.

Objectiva desvenda uma comunidade de criminosos siberianos

A Objectiva editou «Educação Siberiana», de Nicolai Lilin, uma obra que desvenda uma comunidade de criminosos siberianos que dão pelo nome de Urca, que foram deportados por Estaline para a Transnistria.

Siperian opetukset

Kiehtova ja mukaansatempaava muotokuva gangstereiden asuttamasta armottomasta maailmasta.
Nicolai Lilin varttui entisen Neuvostoliiton alueella sijaitsevassa Transnistriassa. Vahvasti omaelämäkerrallisessa esikoisromaanissaan Lilin kertoo lapsuudestaan ja nuoruudestaan urca-yhteisössä Dnestrin alajuoksulla.

Criminosos honestos – Um romance retrata a cultura da violência de um clã siberiano

A denúncia da opressão foi um tema forte na literatura produzida na finada União Soviética. O dissidente Alexander Soljenitsin (1918-2008) revelou o universo sombrio dos campos de trabalhos forçados em obras como Arquipélago Gulag. Com a queda do comunismo, outros aspectos da vida social nas antigas repúblicas soviéticas começam a ser exorcizados.