The New Yorker – Siberian Education by Nicolai Lilin

Books Briefly Noted – The New Yorker – June 13 & 20, 2011

Nicolai Lilin – La lingua segreta del tatuaggio siberiano – Televisionet.tv

Scrittore, tatuatore, artista russo di origine siberiana trapiantato in Italia. Questo e altro è Nicolai Lilin. Le telecamere di Televisionet.tv l’hanno incontrato in occasione di “Cosa bolle in frigo?”, evento collaterale del Fuorisalone organizzato da Frigoriferi Milanesi.

Pesca Miracolosa. Testo Di Nicolai Lilin Per Rolling Stone

Nicolai Lilin scrive per il magazine Rolling Stone “Pesca Miracolosa”, n°92 – giugno 2011

èStoria 2011 – fotografie

Alcune foto dell’incontro Colpo su colpo: il dramma ceceno, tra guerra e terrorismo, con Arkadij Babčenko, Nicolai Lilin e Sergio Canciani, a Gorizia, sabato 21 maggio.

Intervista a Nicolai Lilin per il numero Zero di Re-Mood

Con lo scrittore Nicolai Lilin abbiamo più di una cosa da condividere: la passione per l’arte e la necessità di dare voce e spazio alla creatività e ai talenti emergenti. Lo scopriamo in un’intervista.

Intervista per Il Piccolo – venerdì 20 maggio 2011

Un’intervista in occasione del festival èStoria in cui insieme a Arkadij Babcenko e a Sergio Canciani si parlerà del conflitto ceceno.

Intervista a Nicolai Lilin per Panorama

Nicolai Lilin è un fenomeno atmosferico al contrario: prima c’è stato lo spavento del tuono, ora si vede solo lo splendore del lampo. L’estrema cortesia e la dolcezza dello sguardo rendono faticoso sovrapporlo a quello che si è letto di lui. Raffaele Panizza intervista Nicolai Lilin per approfondire questa dicotomia.

Rai 5 – Cool Tour – Nicolai Lilin parla della sua mostra “Il tatuaggio siberiano | Ritorno alle origini”

Il 28 aprile 2011 è andata in onda una puntata per il programma Cool Tour con un’intervista a Nicolai Lilin nel suo spazio Kolima Contemporary Culture, a Milano, in cui l’autore ci parla della sua esperienza di artista e ci racconta la sua mostra Il tatuaggio seberiano | Ritorno alle origini

UNA VITA SULLA PELLE – Intervista a Fercioni per Riders – aprile 2011

Nella cultura criminale il tatuatore è uno sciamano, una figura sacra. Nicolai Lilin, autore di Educazione siberiana, ha incontrato per Riders Gian Maurizio Fercioni, il pilastro del tatuaggio in Italia, che molto si avvicina ai maestri della sua infanzia.

The Wall Street Journal – review – April 16, 2011

With its exhaustive descriptions of ritual and tradition, “Siberian Education” at times resembles a work of cultural anthropology.