Spy Story Love Story

COP_LILIN_LOVE_STORY.indd

«Di fronte a lei ricorda tutto e ha dimenticato ogni cosa».

Alëša ha quarantacinque anni e un buco nero al posto del cuore. Ha ucciso molti uomini, forse tanti quan- ti sono i libri che ha letto. Ma adesso l’imprevisto ha fatto irruzione nella sua vita su una bicicletta rossa, nei panni della donna più sbagliata di cui ci si possa innamorare.

Nicolai Lilin non rinuncia alla sua cifra – la scrittura ruvida e potente, e uno sguardo spietato sulle umane contraddizioni –, ma fa un altro passo e si cimenta con i generi, mescolandoli con intelligenza. Spy story love story è la prova dell’evoluzione di un autore che forse, come il suo personaggio, ha scoperto il suo la- to piú vulnerabile, piú sincero, e ha saputo trasformarlo in forza.

Nicolai Lilin ci cattura con un intreccio da spy story in cui nessuno è mai solo chi dice -o crede- di essere. Ma il suo è un trucco, l’esca con cui ci attira ad affacciarci sull’abisso: Spy story love story è un romanzo sulla libertà di scegliere, sulla grazia e sulla dannazione, sulle tenebre e la luce che abitano negli uomini. Perché anche quando il destino sembra scritto, si può decidere da che parte stare.

 

Einaudi • € 18,00 • pp. 130 •9788806229559
data di uscita: 28 giugno 2016.
Ordinabile ora cliccando qui.

Quando ha commesso il suo primo omicidio Alëša era solo un bambino al quale la vita aveva già tolto tutto. Da quel giorno non si è piú fermato, e nel suo occhio è comparsa una macchia nera dentro la quale precipita po- co a poco la realtà. Ha l’attitudine del cacciatore, vive solo, viaggia leggero, non scappa davanti a nulla. L’uni- ca fuga che si concede sono le pagine dei grandi romanzi, il luogo in cui immaginare cosa si prova a essere davvero umani. Da anni lavora come killer al servizio di Rakov, adesso però vorrebbe dire basta, essere finalmente libero. Ma è proprio Rakov a fissare il prezzo di quella libertà: commettere un altro omicidio -l’ultimo-, a Milano. Una missione che sembrerebbe da principianti, e che invece lo costringerà a mettere in discussione tutte le sue regole: quelle del codice criminale e quelle che lui stesso si è imposto, coltivando una solitudine perfetta.

 

No Comments

Leave A Reply